Ogni video ha uno scopo ben preciso ed è costruito per veicolare un determinato messaggio. Che questo messaggio sia la comunicazione di un nuovo prodotto, la valorizzazione della propria realtà, il resoconto di un evento o un documentario, l’utilizzo di un voice over può essere un grande alleato per raggiungere lo scopo ultimo del video.
Un voice over ben strutturato ed accattivante può davvero rivelarsi l’arma vincente per rendere un video più interessante e lanciare un messaggio chiaro e semplice che arrivi dritto al consumatore rimanendo impresso nella sua mente.

Come scrivere un buon Voice Over

La coerenza è la parola d’ordine
È fondamentale per un buon voice over che questo sia coerente ed in linea con la brand image ed il messaggio che il video vuole veicolare. Una voce brillante ed energica sarà, per esempio, più adatta di una voce rassicurante per lo spot di una palestra o un’azienda sportiva. Il tono deve essere adeguato anche allo stile del video, una voce calma e pacata non andrà d’accordo con un video serrato e dinamico, ma sarà adatta per uno spot romantico ed emozionale.

Guarda il Video Hero realizzato per il Gruppo Altea

Chiaro e semplice per essere efficace

Un video aziendale deve risultare chiaro e presentare al meglio l’azienda, in questo caso un buon voice over potrà rendere chiaro agli occhi del cliente il messaggio che si vuole veicolare con un testo breve ma efficace e far trasparire un’immagine precisa del brand. Per un prodotto tecnico invece sarà fondamentale utilizzare termini specifici ma chiarirne bene funzionalità e caratteristiche in modo da renderlo facilmente fruibile dall’ascoltatore. Il voice over deve essere un supporto alle immagini deve quindi essere coerente con il montaggio, andare di pari passo con ciò che appare sullo schermo e rendere il messaggio più chiaro agli occhi dello spettatore.

Guarda Spot Drop Point – Operazione 500 Teaser

Frasi brevi, semplici e chiare

Per scrivere un buon voice over bisogna trovare delle parole chiave attorno al quale costruire frasi brevi e semplici. Bisogna essere chiari e diretti, andare per concetti e parole chiave. Brevi sì, ma non banali. È meglio evitare troppe ripetizioni lessicali e frasi costruite tutte sintatticamente uguali. È bene simulare un testo più naturale, variando la lunghezza delle frasi e la loro composizione, in modo da risultare quasi spontanee ed evitare di dare troppo l’idea di un copione costruito. Un buon voice over accompagna le immagini video ed esplicita qualche concetto aggiuntivo in modo da trasmettere in maniera chiara e decisa le caratteristiche di un nuovo prodotto.

Guarda il Video realizzato per Elios Natura

L’importante è che sia piacevole da ascoltare

Il tono ed il ritmo del voice over devono poi essere piacevoli all’ascolto ed accompagnare il ritmo delle scene senza andare in contrasto con esse. È importante fare caso alle parole, a come vengono pronunciate e su quali far cadere l’accento in modo da sottolineare i concetti chiave. Il giusto ritmo riuscirà a mantener viva l’attenzione, aiutandoci a far arrivare il messaggio desiderato in modo chiaro e diretto. Infine, è importante programmare i silenzi, in modo che le pause siamo funzionali per dare respiro al video secondo la sua dinamica, seguendo il suo ritmo senza mai spezzarlo.

Revisione e registrazione

Una volta scritto il testo del voice over rileggerlo ad alta voce ci aiuta a verificare che sia scorrevole, piacevole all’ascolto e adatto al video. Passiamo allora alla registrazione di una traccia di prova che dia l’idea dell’effetto finale. Possiamo così inviare una bozza al cliente in modo che possa approvare il testo avendo già un’idea di come questo accompagnerà le immagini del video. Approvato il testo passeremo alla scelta della voce e alla registrazione definitiva.

Vuoi scoprirne di più sulla nostra produzione video? Visita la nostra pagina servizi!

Articoli correlati